Disastro Giappone: radionuclidi rivelati da gruppo INFN Milano

da climascienza.it Scritto da Valentina Arcovio Roma – Iodio 131, Cesio 134 e Cesio 137. Sono questi i radionuclidi che i sistemi di monitoraggio dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha rilevato nelle masse d’aria arrivate in Italia dal Giappone. ”Venerdi’ non abbiamo visto nulla – ha spiegato Ezio Previtali dell’Infn di Milano – e poi…

Giappone: Fiorentini (INFN), in Italia radioattività ma bassissima

(ASCA) – Roma, 28 mar – ”Il livello di radioattivita’ presente nell’atmosfera del nostro paese proveniente dal Giappone e’ a quote non preoccupanti ma sicuramente inedite. Quello che c’e’ oggi nell’aria che respiriamo, in pratica, prima della tragedia giapponese non c’era”. E’ quanto affermato a ”Formato Famiglia” trasmissione quotidiana in onda su TV2000, da Giovanni Fiorentini,…

How Much Fuel Is at Risk at Fukushima?

The maximum hazard from a crippled nuclear power plant depends on how much radioactive fuel is on site, both in the reactors and in the storage pools. And the Daiichi complex in Fukushima, Japan, damaged by the 11 March earthquake and tsunami contains more fuel than was at risk at Three Mile Island. The Daiichi…

ENEA: Rapporto Fonti Rinnovabili 2010

Documento: Rapporto Fonti Rinnovabili 2010 (zip) L’ENEA ha presentato in Confindustria il Rapporto Fonti Rinnovabili 2010 per fornire agli imprenditori un’ampia e approfondita analisi del settore delle rinnovabili in Italia, che comprende previsioni di scenario a livello nazionale e internazionale ed una panoramica delle tecnologie più promettenti. Scopo della presentazione è di coinvolgere gli imprenditori…

Enea in Egitto con il progetto Desertec

Parte la collaborazione con l’Egitto per la produzione dell’energia da fotovoltaico e per la desalinizzazione dell’acqua marina (Rinnovabili.it) – Luigi Paganetto, presidente dell’Enea, anticipa un imminente accordo con Il Cairo entro giugno per la realizzazione di un impianto pilota che, spiega, ‘’… ci consentirà di sperimentare il funzionamento della nostra tecnologia in un altro Paese…

La mappa dei possibili siti nucleari in Italia

Un dossier presentato per una interrogazione parlamentare da Ermete Realacci, esponente dell’ala Verde del partito democratico, presenta una mappatura effettuata nel 1979 dei possibili siti per la costruzione di centrali nucleari e siti per la sistemazione delle scorie. La mappa, a cura del Comitato nazionale per l’energia nucleare (CNEN), è stata riconosciuta dal governo come…

Giappone: parziale fusione a Fukushima. Nuova scossa da 6.5

Continua a crescere l’allarme radioattivita’ in Giappone: al reattore numero 2 della centrale giapponese di Fukushima i livelli sono 100 mila volte superiori alla norma, a causa, probabilmente, dalla parziale fusione delle barre di combustibile nucleare. Lo ha ammesso il portavoce del governo, Yukio Edano. La Tepco, la societa’ che gestisce l’impianto, ieri aveva reso…

Fukushima, “Cernobyl è vicina”

Il livello di iodio in mare è ora di 1.150 volte superiore alla norma, la radioattività supera quota 1.000 millisievert/ora, i tecnici ora possono lavorare solo qualche minuto per volta. L’esperto del Cnr: “Rischio di fusione del nucleo come nel 1986” Non si placa l’allarme nucleare in Giappone. A 17 giorni dal devastante terremoto e…

Fukushima, nocciolo in parte fuso Radioattività, stime sbagliate

TEPCO: RADIAZIONI 100MILA VOLTE SUPERIORI, NON 10 MILIONI La Tepco ha corretto il valore delle radiazioni registrate oggi al reattore n.2 di Fukushima, dall’ iniziale 10 milioni di volte superiore alla norma, erroneamente dichiarato in precedenza, a 100.000 volte, un livello comunque pericoloso e tale da giustificare l’evacuazione dei tecnici. Lo riferisce l’agenzia Kyodo.

Esperimento ICARUS a caccia di raggi cosmici e di neutrini

L’Aquila, 26/03/2011 – Esperimento Icarus a caccia di raggi cosmici e di neutrini, un osservatorio sotterraneo per la fisica astroparticellare al Laboratorio Nazionale del Gran Sasso dell’Infn. Vola Icarus! I suoi obiettivi di fisica sono molteplici: il 29 marzo 2011 Icarus T600 (Imaging Cosmic and Rare Underground Signals) viene inaugurato nelle viscere del Gran Sasso.…

L’ultima missione dello shuttle è anche tricolore

di Pietro Greco Il prossimo 19 aprile parte per la sua ultima missione nello spazio lo shuttle Endeavour. È una missione anche tricolore. Sia perché porterà sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) un astronauta italiano, Roberto Vittori. Sia perché porterà in orbita un esperimento, centrato sull’AMS-02 (Alpha Magnetic Spectometer), alla cui realizzazione i fisici italiani dell’INFN,…

Corte Conti: centrati obiettivi dell’Istituto Italiano di Tecnologia

(ASCA) – Roma, 25 mar – Giudizio positivo della Corte dei Conti sull’Istituto Italiano di tecnologia. Nella relazione al Parlamento, la magistratura contabile osserva che l’Istituto ha impiegato in modo ”corretto e proficuo” i fondi derivanti dal sistema della finanza pubblica. Con riferimento alla concreta configurazione ordinamentale dell’IIT e’ stata constatata da parte della Corte…

ENEA, tabelle d’equiparazione: un passo avanti verso la conclusione e il definitivo inserimento nel contratto della Ricerca

Inviato il testo ai Ministeri competenti per gli adempimenti previsti. Decorrono da oggi i 30 giorni per la sua certificazione. 25/03/2011 Nella riunione odierna l’ENEA ha comunicato che lo scorso 23 marzo ha inviato formalmente (e finalmente) al Dipartimento della Funzione Pubblica e alla Ragioneria generale dello stato (MEF) il testo dell’accordo siglato il 18…

Un terremoto anche per la scienza

da http://www.media.inaf.it GIAPPONE, IL DISASTRO VISTO DAI CENTRI DI RICERCA Il tremendo terremoto che ha messo in ginocchio il Giappone e ucciso migliaia di persone, ha colpito duramente anche la ricerca scientifica. Molti laboratori e macchinari sono stati danneggiati. Come l’acceleratore di particelle utilizzato per studiare i campioni dell’asteoride Itokawa riportati a Terra dalla missione…