Ricerca: Gelmini, Piano Nazionale rilancia qualità merito e Sud

(ASCA) – Roma, 19 apr – ”E’ una giornata fondamentale per la ricerca italiana. Non saranno dati più soldi a pioggia, ma si punterà alla qualità della ricerca privilegiando pochi progetti”. E’ con queste parole che il ministro per l’Istruzione, Mariastella Gelmini, ha presentato alla Biblioteca del Senato il Programma Nazionale della Ricerca per il triennio 2011-2013. Si tratta di 14 progetti bandiera per la cui realizzazione il Cipe ha stanziato 1,772 mld di euro, una somma che potrà generare un volume complessivo di investimenti pari a circa 2,522 mld di euro.

Altro punto qualificante, per il ministro Gelmini, il fatto che i progetti di qualità ”avranno ripercussioni su tutto il territorio e in particolare sul Mezzogiorno”, mentre il governo si impegna contro il preoccupante fenomeno della ‘fuga di cervelli’ con uno straordinario impegno sugli obiettivi meritocrazia e infrastrutture.

”Questo piano fa quadrato intorno al settore: solo attraverso la ricerca si può rilanciare la crescita, la competitività e guardare al futuro con ottimismo – ha rimarcato Gelmini – Non può esserci crescita senza ricerca, noi investiamo ancora troppo poco, dobbiamo giungere al 3% del Pil”. Il Piano rappresenta la sintesi, ha sottolineato il ministro, ”di un lungo confronto con il mondo della ricerca e dell’economia”.

Per il Mezzogiorno il Programma stanzia complessivamente 6,4 miliardi di euro per le regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

I progetti bandiera variano dal Super B Factory, un avanzatissimo acceleratore di elettroni e positroni, al Cosmo-SkyMed II Generation, una costellazione di due satelliti per l’osservazione della superficie terrestre; dall’Epigen, sul sequenziamento del Dne e Rna, alla Fabbrica del futuro, un progetto del Cnr per la promozione del Made in Italy in materia di beni strumentali, sistemi di produzione avanzati, tipologie di fabbriche del futuro ad alto grado di affidabilita’ per i prodotti e i beni. njb/sam/lv

2 pensieri su “Ricerca: Gelmini, Piano Nazionale rilancia qualità merito e Sud

  1. caspita……. il 3% del PIL ?!!!!! Ha detto veramente questo la Gelmini ????? ……beh si vede che ha seguito una buona scuola di vendita, mi fa pensare al famoso milione di posti di lavoro!

    • Peccato però che nel corposo documento c’è scritto 1% totale, 0.56% alla Ricerca pubblica, che non ha bisogno di essere incrementato, ma solo meglio governato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.