Da una nave romana il piombo per la caccia ai neutrini

Centoventi lingotti di piombo, provenienti da una nave romana affondata al largo della Sardegna duemila anni fa, sono stati consegnati all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che li ha accolti nei suoi Laboratori del Gran Sasso. Il contenuto della nave venne portato a galla 20 anni fa grazie al contributo dell’INFN che ricevette, allora, centocinquanta lingotti. Ora la nuova consegna è servita per completare la schermatura di un esperimento chiamato CUORE che studierà rarissimi eventi riguardanti i neutrini. … (continua a leggere su Astronomia.com)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.