Ecco l’Higgs, anzi no

Il noto e autorevole blog di Peter Woit, Not Even Wrong, ha oggi pubblicato un’indiscrezione riguardo una nota interna di ATLAS sull’osservazione di una risonanza (in due fotoni) a 115 GeV, una massa molto prossima a quella che ci può aspettare da un bosone di Higgs del Modello Standard, ma con un numero di eventi di circa 30 volte superiore a quanto atteso.

Fulminea la precisazione di ATLAS, per bocca della sua portavoce, sul blog della prestigiosa rivista Nature: pur non mettendo in dubbio l’autenticità della nota interna oggetto del “leak“, Fabiola Gianotti ha sottolineato come solo i risultati verificati ed approvati attraverso la procedura di revisione scientifica interna debbano essere considerati ufficiali.

La sensazione è – tuttavia – quella enunciata da Sergio Bertolucci in occasione del recente record di luminosità di LHC: la scoperta è nell’aria, è solo questione di tempo.

Ulteriori informazioni: LHC Italia

Un pensiero su “Ecco l’Higgs, anzi no

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.