La ricerca che ci fa tornare a crescere

Luciano Maiani / illustrazione di Guido Scarabottolo

Oggi solo il sapere può renderci più ricchi. Il primo decennio del XXI secolo ha sancito l’avvento della società della conoscenza. Un sistema di relazioni sociali ed economiche rivoluzionato dal crescente valore delle informazioni, moltiplicate, condivise e sfruttate grazie all’espansione di Internet e all’accesso diffuso alla tecnologia.

La conoscenza e la sua diffusione capillare sono divenute beni immateriali strategici per lo sviluppo delle economie e delle nazioni, tanto quanto lo sono state in passato le tradizionali fonti di ricchezza come la terra, le materie prime, le infrastrutture materiali e industriali. La società della conoscenza presuppone altri cambiamenti, alcuni dei quali già in atto, che renderanno pervasive scienza e tecnologia nella vita di ciascuno, modificando comportamenti, consumi, preferenze.

Ne discende che gli investimenti nella ricerca scientifica saranno decisivi per decretare la ricchezza e il benessere di un Paese, come dimostrano nazioni emergenti quali Brasile, India e la stessa Cina che puntano proprio sugli investimenti in conoscenza per stimolare la crescita.

Cosa accade in Italia? … (continua a leggere su Il Sole 24 Ore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.