INFN, la Legge Brunetta va applicata anche ai Contratti Integrativi del 2009 e 2010

La Funzione Pubblica smentisce l’Intesa del 4 febbraio sul pubblico impiego e impone che i CCI 2009 e 2010 dell’INFN si adeguino alle legge Brunetta.

29/04/2011

Il Comitato d’Ente dell’INFN scrive al Sen. Pietro Ichino per chiedergli come mai, nonostante l’intesa Berlusconi-Brunetta e alcune sigle sindacali del 4 febbraio scorso e tanto enfatizzata dal Senatore, la Funzione Pubblica (quindi Brunetta stesso) rigetti i Contratti Integrativi 2009 e 2010.

L’intesa che doveva salvare le retribuzioni dei lavoratori pubblici non basta. La Funzione Pubblica impone agli enti di ricerca l’applicazione del D.Lgs. 150/09 nei principi: all’INFN due anni di contratti integrativi (2009 e 2010) sono bloccati perché si devono trovare dei criteri per differenziare 2,5 euro (due euro e cinquanta!) al mese, per i due anni in questione tra i lavoratori. Un’assurdità che tiene in stallo concorsi per i passaggi di livello, indennità, straordinari e turni.

Un motivo in più per partecipare allo sciopero generale del 6 maggio.

Link:

Fonte: FLC CGIL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.