Irlanda: la ricerca può salvarci dalla crisi

La crisi economica e finanziaria dell’Irlanda ha fatto emergere alcune delle contraddizioni strutturali di questo paese, ma ha anche fatto tirare fuori gli artigli alla tigre celtica, che non vuole accettare passivamente la sconfitta.

E quale ricetta è stata trovata per rilanciare l’economia nazionale? Potrebbe sembrare assurdo per un lettore italiano eppure è così: la soluzione è stata quella di investire nella ricerca scientifica avanzata e progettare un futuro di sviluppo tecnologico per il paese.

Per capire come funziona il sistema irlandese, sono andato a visitare il Tyndall National Institute, il più grande istituto di ricerca del paese. Ci lavorano più o meno 435 persone, tra ricercatori, ingegneri, tecnici e staff di supporto. Sono presenti circa 80 diverse nazionalità e l’organico cresce al ritmo del 10% annuo. Non mancano naturalmente gli italiani, che allo stato attuale sono circa una trentina …

(continua a leggere su FQ Londra)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.