Comunicato CIDA sulla manovra


FEDERAZIONE NAZIONALE

DEI DIRIGENTI E DELLE ALTE PROFESSIONALITA’  DELLA

FUNZIONE PUBBLICA

COMUNICATO

La Federazione della Funzione Pubblica della CIDA, relativamente alle anticipazioni diramate a mezzo stampa sulle ipotesi allo studio del Governo di tagli agli stipendi dei dipendenti pubblici al di sopra della soglia di 50.000 euro annui, denuncia l’iniquità dell’intervento che verrebbe ad accentuare gli effetti di depressione delle retribuzioni in costanza di una moratoria contrattuale già in atto e protesta per una manovra chiaramente incostituzionale che andrebbe a colpire alcune categorie di dipendenti e non la generalità dei contribuenti a parità di livello di reddito. Qualora le stesse venissero confermate, preannuncia la proclamazione di uno stato di agitazione delle categorie interessate, che vanno dai dirigenti delle Pubbliche Amministrazioni ai medici ai professori universitari ai prefetti e ai diplomatici fino ai professionisti e ai quadri, e l’intenzione di chiamare a raccolta tutte le altre Organizzazioni rappresentative delle categorie sopramenzionate per far fronte comune.

Giorgio Rembado – Presidente della Federazione Funzione Pubblica della CIDA

25 giugno 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.