Comunicato del ministro Brunetta sulla manovra d’agosto

Fonte: TMNews

Nella manovra approvata dal consiglio dei ministri sono stati aggiunti “altri interventi fondamentali di miglioramento della macchina amministrativa”. Lo comunica una nota del ministero della Funzione Pubblica. “Snellimento dell’apparato amministrativo. Il dimagrimento delle strutture dell’apparato amministrativo centrale passa attraverso un importante taglio delle strutture dirigenziali non generali di ministeri, enti pubblici non economici ed Agenzie nazionali. Gli uffici dirigenziali centrali saranno ridotti in misura non inferiore al 10 per cento. L’obiettivo è quello di ridurre i costi del servizio attraverso la riduzione degli uffici che vi devono fare fronte. Ministeri, enti pubblici non economici ed agenzie nazionali dovranno procedere ad accorpamenti delle unità organizzative dirigenziali secondo un criterio di razionalizzazione, eliminazione delle duplicazioni e accentramento delle attività di supporto per realizzare ulteriori economie di scala. In relazione alla diminuzione degli uffici, è prevista anche la diminuzione della dotazione organica del personale assegnato. In tale caso la riduzione viene calcolata non sulle unità di personale, bensì sulla spesa complessiva che dovrà ridursi in misura non inferiore al dieci per cento. Sono esclusi dalla misura alcuni settori strategici quali quelli connessi con l’ordine pubblico, la sicurezza e le Forze armate. La cogenza della misura è rafforzata dal blocco delle assunzioni che scatta a decorrere dal 1° aprile 2012 per tutte le amministrazioni inadempienti. Soppressione degli enti di piccole dimensioni. Un’importante norma è quella finalizzata alla soppressione degli enti pubblici non economici nazionali di piccole dimensioni che sposta le competenze in capo alle amministrazioni vigilanti. Interessa un’importante platea di enti destinatari che sono quelli con dotazione organica pari a 70 unità. Determina un importante risparmio che scaturisce dal venir meno degli oneri finanziari connessi con i costi di funzionamento dell’ente, nonché di quelli legati ai compensi previsti per gli organi collegiali. Un numero presumibile di enti interessati potrebbe essere pari a 30. Mobilità dei dipendenti pubblici. Di forte impatto in questa manovra la misura sull’esigibilità della prestazione del dipendente pubblico in luogo di lavoro e sede diversi da quelle di ordinaria assegnazione. In sostanza il datore di lavoro pubblico ha il potere di modificare il luogo di esecuzione della prestazione lavorativa attraverso lo strumento del trasferimento definitivo o temporaneo. Si tratta di una misura fondamentale, sulla scia dei pilastri che stanno alla base della riforma Brunetta (decreto legislativo n. 150/2009), che rafforzano i poteri dell’amministrazione come datore di lavoro, consolidando logiche gestionali utilizzate nel settore privato a tutela della finalità imprenditoriale, finalità che nel settore pubblico si esprime attraverso l’affermazione di una cultura di gestione del rapporto di lavoro funzionale al perseguimento dell’interesse pubblico istituzionale. Il trasferimento può essere disposto per motivate esigenze di tipo tecnico, organizzativo, produttivo.

4 pensieri su “Comunicato del ministro Brunetta sulla manovra d’agosto

  1. Dal testo definitivo della manovra, art. 1, comma 3, lettera b):

    “alla rideterminazione delle dotazioni organiche del personale non dirigenziale, ad esclusione di quelle degli enti di ricerca, apportando una ulteriore riduzione non inferiore al 10 per cento della spesa complessiva relativa al numero dei posti di organico di tale personale risultante a seguito dell’applicazione del predetto articolo 2, comma 8-bis, del decreto legge n. 194 del 2009.”

      • Si riduce la dotazione organica, quindi non si si sostituisce chi va in pensione se la dotazione è “satura”. Questo tipo di intervento va visto “in tandem” con il blocco delle assunzioni.

  2. ah, ho capito…quindi il turn over limitato a 1 su 5 diventa 0 su 5 perchè chi andrà in pensione era comunque in sovrannumero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.