La vera leadership è nella ricerca

Esprimeva un misto di orgoglio e frustrazione, il discorso di Barack Obama in risposta al declassamento di Standard & Poor’s. E non è un caso che ci abbia tenuto a dire che gli Stati Uniti hanno le «migliori università».

Perché se in questo momento l’America vuole ribadire la propria leadership mondiale, forse l’unico terreno dove può con buoni argomenti farlo è quello dell’istruzione accademica e della ricerca. Proprio lui ha scommesso su una ricostruzione del Paese che parta dalla scienza e dalle sue ricadute culturali ed economiche. Nella tradizione dei Padri Fondatori, peraltro. Anche se non sarà facile.

In risposta alla crisi economica dell’autunno 2008 il governo Obama aveva effettuato numerosi tagli, aumentando però i finanziamenti alla ricerca di base: 4,7 per cento in più a tutte le agenzie da spendere nei successivi due anni (per la National Science Foundation il 7 per cento in più nel 2009 e il 6,7 per cento in più nel 2010 rispetto al 2009)… (continua a leggere su Il Sole 24 Ore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.