Ricerca in declino, brain storm dell’Anpri a Roma

La scienza italiana potrebbe essere a rischio declino. Su questo tema si sono confrontati oggi a Roma team di esperti, nel corso di un brain storm promosso dall’Anpri, l’Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca.

A guidare il confronto sono stati Henk Moed, consulente dell’Elsevier gia’ Senior Staff member presso il Centre for Science and Technology Studies dell’Universita’ di Leiden, e la ricercatrice Cinzia Daraio, del Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Universita’ di Bologna.

“I due ricercatori, che hanno gia’ dato qualificati contributi a precedenti manifestazioni organizzate dall’Anpri, hanno infatti recentemente pubblicato un articolo, nel quale, attraverso una accurata analisi del contributo italiano alla produzione scientifica mondiale, ravvisano preoccupanti segnali di un possibile declino della scienza italiana” sottolinea l’Associazione spiegando che ha organizzato l’incontro di oggi “nel quadro delle proprie iniziative volte alla valorizzazione del lavoro di ricerca e dei ricercatori”.

L’Anpri ritiene infatti che la valorizzazione dei ricercatori e del loro lavoro sia “indispensabile per una vera promozione della ricerca, come affermato anche dalla Carta Europea dei Ricercatori”. Costituiscono pertanto valori dell’Associazione “autonomia e autogoverno dei ricercatori, carriere per merito scientifico, disciplina dei diritti e doveri secondo i criteri propri della comunita’ scientifica internazionale”.

In questa ottica, l’Anpri ricorda che ha organizzato diversi eventi nazionali e internazionali anche nell’ambito dell’European Science Open Forum, “focalizzati sulla valutazione, l’autonomia “. L’associazione, inoltre, ha anche redatto un libro bianco, disponibile sul sito http://www.anpri.it, sulla condizione della ricerca e dei ricercatori degli enti pubblici alla luce della Carta Europea dei Ricercatori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.