E’ italiano il presidente del GWIC

Fonte: AGI

Roma, 21 set. – Un altro riconoscimento per l’eccellenza della fisica italiana. Il fisico dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) Eugenio Coccia e’ stato eletto Presidente del Comitato Internazionale delle Onde Gravitazionali – Gravitational Wave International Committee (GWIC). A darne notizia una nota dell’Infn. Le onde gravitazionali, previste da Einstein nel secolo scorso e mai osservate finora, sono perturbazioni della spazio-tempo dovute all’esplosione di grandi stelle o a buchi neri e altri fenomeni cosmici.

Il GWIC e’ formato dai leader di tutti gli esperimenti e i laboratori del mondo coinvolti nella ricerca delle onde gravitazionali a terra e nello spazio. Ha il compito di coordinare le ricerche in questo campo e di rappresentare internazionalmente la comunita’, promuovendo la cooperazione e sviluppando il potenziale scientifico per le ricerche effettuate assieme a osservatori di neutrini, raggi cosmici e fotoni per vedere le coincidenze tra i diversi segnali.

Eugenio Coccia e’ professore ordinario presso il Dipartimento di Fisica dell’Universita’ di Roma Tor Vergata. Ha diretto esperimenti criogenici sulle onde gravitazionali al CERN e ai Laboratori di Frascati dell’INFN e partecipa all’esperimento interferometrico VIRGO a Pisa. E’ membro del Consiglio della Societa’ Europea di Fisica ed e’ stato Presidente della Societa’ Italiana di Relativita’ Generale e Fisica della Gravitazione e Direttore dei Laboratori del Gran Sasso dell’INFN.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.