Scoperte le staminali nelle meningi A trovarle una coppia «precaria»

Francesco e Ilaria non possono essere assunti nello stesso dipartimento perché marito e moglie. Bloccati dalla legge per contrastare il fenomeno dei «baroni»

Ilaria Decimo e Francesco BifariIlaria Decimo e Francesco Bifari

VERONA – La scoperta, con tutti i «se» le che la scienza richiede, è di quelle rivoluzionarie, in grado di aprire nuove strade per la cura di malattie considerate incurabili. La coppia di ricercatori che l’ha firmata, però, potrebbe avere qualche problema a portarla avanti in altre università. Motivo? I due, oltre essere assieme sul lavoro, lo sono anche nella vita: marito e moglie. E in quanto tali, in quanto familiari, non possono essere assunti nello stesso dipartimento di un ateneo, in virtù delle norme «antiparentopoli» ideate per contrastare il fenomeno dei «baroni». Solo che loro, Ilaria Decimo e Francesco Bifari, sono dei «più modesti» ricercatori che vanno avanti con assegni di ricerca annuali quando non semestrali… (continua a leggere su Il Corriere della Sera)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.