Fukushima, l’ipoteca su futuro “Trent’anni per bonificare”

Tempi lunghissimi per smantellare i reattori dell’incidente dell’undici marzo scorso,. Ancora polemiche sui dati forniti dal governo

di DANIELE MASTROGIACOMO

Fukushima, l'ipoteca su futuro "Trent'anni per bonificare" (reuters)

CI vorranno 30 anni per smantellare e bonificare i quattro reattori l’impianto nucleare di Fukushima. L’amara verità, la prima dopo tante omissioni e sottovalutazioni, è contenuta in un rapporto ufficiale della Commissione per l’atomica del Giappone reso noto in queste ore. Lo stesso dossier spiega che la rimozione dei detriti e del combustibile contenuto negli impianti dovrebbe iniziare entro la fine del 2021.

“Ci siamo prefissi degli obiettivi”, si legge nel rapporto. “Il primo è quello di raccogliere tutti i detriti nell’arco di dieci anni. Ma stimiamo che ci vorranno oltre 30 anni, dopo l’arresto dei reattori a freddo, per completare lo smantellamento”. Un mese fa il gestore della centrale, la Tepco, aveva sostenuto che i suoi ingegneri potevano essere in grado di raffreddare i reattori danneggiati dallo tsunami dell’11 marzo scorso entro la fine dell’anno. Ma si tratta di intenzioni. Bisognerà vedere se le condizioni generali lo consentiranno… (continua a leggere su repubblica.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...