Il MIUR “coordinerà” la quota premiale del fondo ordinario

Fonte: OpenPolis

Il testo del maxi-emendamento della legge di stabilità (Atti Senato 2968), recita, tra l’altro:

Art. 4-octies

(Programmazione della ricerca e premialità)

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca assicura la coerenza dei Piani e Progetti di ricerca e di attività proposti dagli Enti Pubblici di Ricerca vigilati con le indicazioni del Programma Nazionale della Ricerca, anche in sede di ripartizione della quota del 7% del fondo di finanziamento ordinario dei predetti Enti di ricerca, preordinata al finanziamento premiale di specifici programmi e progetti, anche congiunti, proposti dagli enti medesimi.

In realtà, tale articolo era presente già nelle prime bozze, a settembre di questo anno, come possiamo leggere in questa versione preliminare del maxi-emendamento, accompagnata da brevi note estratte dalla relazione tecnica. Relativamente a questo articolo, possiamo leggere:

La disposizione tende al rafforzamento dell’azione di coordinamento da parte del Ministero allo scopo di ottenere la maggiore coerenza possibile tra la programmazione generale e quella specifica di ciascun ente per far sì che gli interventi ed i progetti conducano al raggiungimento degli obiettivi e rafforzino l’ottimale impiego delle risorse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.