Quale futuro per gli Uffici stampa delle Università e degli Enti di Ricerca

Fonte: MNews.it

“Quale futuro per gli Uffici stampa delle Università e degli Enti di Ricerca” è il tema della giornatadi studio  che si terrà il 15 novembre, presso la sede nazionale dell’Ordine dei giornalisti. L’iniziativa, alla quale parteciperanno Giovanni Rossi, segretario generale aggiunto FNSI, e Enrico Paissan, vice presidente OdG,  servirà per fare il punto della situazione, per lanciare una piattaforma rivendicativa nazionale e per dar vita ad una associazione capace di fungere da supporto alle azioni finora messe in cantiere dal sindacato.

Quella degli uffici stampa è ormai una emergenza nazionale caratterizzata dalla presenza di operatori poco garantiti e di professionalità non riconosciute. “Abbiamo intenzione di fare su questo problema della precarietà diffusa una battaglia di principio valoriale”, ha dichiarato Enrico Paissan, vice presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti. “Secondo i dati finora raccolti – ha aggiunto – oltre il 52% di chi vive male di giornalismo nel nostro paese, vive una condizione di precarietà diffusa sotto il profilo salariale e normativo”. Lavoro giornalistico che, secondo Paissan, “così come viene svolto fuori dalle garanzie redazionali è il lavoro meno tutelato”.

“A tutela della professionalità e del lavoro prestato – ha sottolineato Valeria Ruggeri, capoufficio stampa dell’Università di Messina –   è indispensabile la piena applicazione del contratto giornalistico per tutti i responsabili e gli addetti degli uffici stampa e di comunicazione delle Università  italiane”.

Finora le richieste diincontro che la FNSI ha avanzato al presidente e al vice-presidente della CRUI sono rimaste inascoltate. Resta, quindi, al palo l’applicazione della legge 150 del 2000 che dovrebbe disciplinare le “attività di informazione e comunicazione delle pubbliche amministrazioni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.