Alleanze internazionali e meno burocrazia per rilanciare la ricerca

L’analisi del ministro, Francesco Profumo

06 dicembre, 19:56

Un laboratorio per misure elettromagnetiche
Un laboratorio per misure elettromagnetiche

Alleanze internazionali e meno burocrazia per rilanciare la ricerca italiana e renderla competitiva a livello internazionale: è questa la strada indicata dal ministro per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, Francesco Profumo, in occasione della riunione a Bruxelles del Consiglio Europeo della Ricerca.

L’Italia, ha rilevato il ministro, perde 500 milioni di euro l’anno nel settore della ricerca poiché riesce a recuperare solo in parte, attraverso i progetti finanziati da fondi Ue, le risorse che contribuisce a livello europeo nell’ambito del settimo Programma Quadro. Al termine del 2013, quando finirà il settimo Programma Quadro che prebede un investimento complessivo di 50 milioni, ”a fronte di un contributo Paese del 14,5% in termini di risorse, avremo progetti finanziati come paese intorno all’8,5%”. Questo, secondo il ministro, significa circa mezzo miliardo l’anno di perdita per il Paese nei sette anni del programma… (continua a leggere su ansa.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.