Nuovo bando PRIN 2010-2011

Il MIUR ha pubblicato il Decreto Ministeriale 27 dicembre 2011 n. 1152/ric recante il nuovo bando PRIN per le disponibilità finanziarie relative agli anni 2010-2011. Il bando è aperto, come per il precedente, ai diversi soggetti del sistema nazionale di ricerca pubblico, ma anche ad altri organismi di ricerca pubblici e privati, nazionali o internazionali (senza fini di lucro e con prevalente finalità di ricerca).

I progetti dovranno osservare i seguenti limiti:

A) Aree disciplinari 02-03-05-06-09: costi compresi tra  € 800.000 ed € 2.000.000; minimo cinque unità, nessuna delle quali con un costo inferiore a € 100.000;

B) Altre aree disciplinari: costi compresi tra  € 600.000 ed € 1.500.000; minimo cinque unità, nessuna delle quali con un costo inferiore a € 75.000.

E’ fatto divieto di partecipare a tutti i docenti/ricercatori che risultano inseriti in gruppi di ricerca cofinanziati nel programma PRIN 2009.

La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 29 febbraio 2012 alle ore 17.00 per i Responsabili di unità (modello B), e al 7 marzo 2012 alle 17.00 per i Coordinatori scientifici (modello A).

http://attiministeriali.miur.it/anno-2011/dicembre/dm-27122011.aspx

2 pensieri su “Nuovo bando PRIN 2010-2011

  1. Suggerisco la lettura di:

    PRIN 2011, la strategia del kakuro
    http://www.roars.it/online/?p=3073

    L’articolo fornisce:

    1. Stime del numero di progetti che verranno approvati in ciascuna area disciplinare
    2. Il conteggio del numero di progetti preselezionabili in ciascun ateneo
    3. Previsioni dei comportamenti degli attori in gioco (ricercatori, aree disciplinari e atenei) per far fronte alle regole del bando e per ridurne gli effetti distorsivi

    L’analisi mostra anche che il bando si risolverà in un esercizio collettivo di enigmistica giapponese (il più grande “kakuro” di tutti i tempi). In un qualche senso, l’articolo può essere inteso come una guida per sopravvivere al PRIN ottimizzando le proprie probabilità di successo (e può sicuramente essere usato a tal fine). Tuttavia, il vero scopo è evidenziare le incongruenze di un bando mal congegnato nella speranza di contribuire al suo ritiro.

    Contenuti:

    1. Dati certi: la torta e la sua divisione
    2. La preselezione locale
    3. La strategia del kakuro
    4. Conclusione
    Appendice 1. La regola del buttafuori
    Appendice 2. Precisazioni enigmistiche

  2. Il ministro Profumo ha aggiornato il bando per la selezione dei Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale. Sono cambiati un po’ di numeri, ma rimane l’assurdo rompicapo (il cosiddetto PRIN-kakuro) da risolvere sulla griglia Atenei-Aree Disciplinari. Per un’analisi aggiornata si può consultare il “sequel” della “Strateggia del kakuro”:

    PRIN 2011, kakuro reloaded
    http://www.roars.it/online/?p=3244

    Nell’articolo:

    – Stime del numero di progetti che verranno approvati in ciascuna area disciplinare

    – Il conteggio del numero di progetti preselezionabili in ciascun ateneo

    – Previsioni dei comportamenti degli attori in gioco (ricercatori, aree disciplinari e atenei) per far fronte alle regole del bando e per ridurne gli effetti distorsivi.

    Più di tutto, viene reso evidente che il nuovo bando PRIN rischia di risolversi in un surreale esercizio collettivo di enigmistica giapponese (il kakuro). Insomma, siamo ancora nel tunnel.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.