Quanto pesa la particella di Dio

C’ è un altro passo avanti nella caccia alla «particella di Dio» o bosone di Higgs, come lo chiamano gli scienziati. Domani su Physics Letters appariranno gli articoli di Fabiola Gianotti e Guido Tonelli responsabili degli esperimenti Cms e Atlas in cui si descrive nei dettagli l’ impronta raccolta nei mesi scorsi con il superacceleratore Lhc del Cern; e anche qualcosa di più. «Dopo la presentazione di dicembre abbiamo lavorato ancora molto sui dati disponibili – precisa Guido Tonelli – e tutto è diventato più concreto. Abbiamo perfezionato l’ identikit con cui il bosone si è rivelato nei diagrammi e il suo peso è ora definito intorno a 124 GeV. Inoltre, anche l’ errore possibile è stato ulteriormente ridotto. Insomma, i segnali sono più chiari e i dubbi, se qualcuno li aveva, sono calati notevolmente». Da oggi e per l’ intera settimana i fisici coinvolti nelle ricerche sono riuniti a Chamonix, in Svizzera, per decidere la nuova fase di indagini… (continua a leggere su corriere.it)

Un pensiero su “Quanto pesa la particella di Dio

  1. Pingback: Relatività & Higgs « Io Non Faccio Niente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.