La Svizzera investe in Università e Ricerca (e sugli italiani)

(Fonte: www.cdt.ch)
Aumento di sessanta milioni di franchi nel 2013 – Totale a quota 2,099 miliardi

ZURIGO – I fondi destinati ai duePolitecnici federali e ai quattro istituti ad essi legati aumenteranno nel 2013, passando dagli attuali 2,039 miliardi a 2,099. L’ETHZ di Zurigo e l’EPFL di Losanna riceveranno rispettivamente 1,106 miliardi e 546,1 milioni di franchi, ossia 31,8 e 15,8 milioni supplementari rispetto al 2012. Lo riferisce oggi il Consiglio dei Politecnici federali in una nota.

L’Istituto Paul Scherrer (PSI), l’Istituto federale di ricerca per la foresta, laneve e il paesaggio (WSL), il Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca (EMPA) e l’Istituto federale per l’approvvigionamento, la depurazione e la protezione delle acque (EAWAG) riceveranno complessivamente 447,3 milioni, contro i 435,2 del 2012.

Nella sua seduta consacrata ai budget annuali, il Consiglio ha nominato Lino Guzzella, 55 anni, nuovo direttore dell’ETHZ. L’italo-svizzero entrerà in funzione a partire dal primo di agosto.

Un pensiero su “La Svizzera investe in Università e Ricerca (e sugli italiani)

  1. Non hanno avuto la sciagura dell’euro, e quindi saranno i soli o quasi in Europa a potersi permettere aumenti alla ricerca scientifica…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.