Seminario Regione Marche, CERN, INFN

Fonte: Regione Marche

mercoledì 4 aprile 2012

La ricerca, il trasferimento tecnologico e di conoscenza,  in questo difficile momento di crisi e in questo particolare contesto competitivo, sono fattori di crescita determinanti. Investimenti in questi settori quindi, sono oggi più che mai necessari per affrontare le grandi sfide future che ci aspettano e per gettare le basi di uno sviluppo stabile, solidale e sostenibile non solo dell’economia, ma anche del capitale umano e della società civile. Per questi motivi abbiamo stabilito questa collaborazione con due grandi Enti di Ricerca Nazionali ed Internazionali come l’INFN ed il CERN i cui esperti e scienziati sono qui oggi a confrontarsi con noi. Si tratta di una grande opportunità per il sistema Marche: per i giovani che si costruiscono una prospettiva, per le piccole imprese che devono competere nel mondo, per i cittadini che cercano una migliore qualità della vita, per le istituzioni che devono assicurare i servizi, l’opportunità offerta dalla tecnologia è irrinunciabile”.

E’ quanto ha affermato il presidente della Regione Gian Mario Spacca questa mattina in apertura dei lavori del seminario “Ricerca e tecnologia di frontiera, un’opportunità per il sistema Marche” organizzato dalla Regione Marche  alla Loggia dei Mercanti di Ancona in collaborazione con  il CERN (Centro Europeo Ricerche Nucleari) e l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare)… (continua a leggere su regioni.it)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.