«Il mio Galileo al Gran Sasso è uno spot per la scienza»

Dopo 150 rappresentazioni lo spettacolo arriva su La7
Paolini: emozionante recitare in quei laboratori sotterranei

MILANO – Una delle arti più antiche – il teatro – associata al luogo che è il massimo della modernità, l’Istituto nazionale di fisica nucleare. Sono i più grandi laboratori sotterranei del mondo – coperti da 1.400 metri di roccia del massiccio del Gran Sasso – l’inusuale quinta scelta da Marco Paolini per ambientare il suo nuovo spettacolo, Itis Galileo, che dopo oltre 150 rappresentazioni arriva in tv, su La7 (in diretta e senza spot), il 25 aprile. Data e luogo simbolici.

Marco Paolini, 56 anni, nei panni di GalileoMarco Paolini, 56 anni, nei panni di Galileo

Mentre sulla prima non c’è bisogno di molte spiegazioni, sul secondo ecco Paolini… (continua a leggere su corriere.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.