Barca: “Fuga di cervelli all’estero? E’ giusto se l’Italia non migliora”

Il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca
Il ministro agli studenti: «Lavoriamo per un Paese in cui non serva l’aiuto del padre per trovare posto»

«Io ho tre figli e due se ne sono andati dall’Italia. Non è che ne sia felicissimo, ma finchè non costruiamo un’Italia migliore, in cui non serve l’aiuto del padre per trovare posto, anche perchè non gliene do, fino ad allora stanno bene lì, in Sud America e in Inghilterra». Lo ha detto il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca, all’Aquila per un incontro con gli studenti. «Roma non ha problemi per questo – ha aggiunto Barca -, per due giovani che se ne vanno altri due ne vengono; al massimo il problema è il mio. Invece, qui all’Aquila la “exit strategy” è un problema».

Fonte: La Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.