Italia-Cina, Profumo: “Pronti a rafforzare la cooperazione nell’Ict”

Il ministro dell’Istruzione in visita nel paese asiatico: “E-gov e centri di ricerca congiunti la basi della collaborazione”. E sull’Agenda digitale conferma: “Pronti due miliardi per lo sviluppo”

di Federica Meta

Si rafforza la cooperazione scientifica tra Italia e Cina. Questo è infatti l’esito degli incontri che il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo, ha avuto ieri nella sua prima giornata di visite nel Paese asiatico. Profumo ha incontrato il suo omologo ministro cinese per l’Istruzione, Yuan Guiren, il presidente dell’Accademia Cinese delle Scienze Bai Chunli, il presidente della Peking University Zhou Qifeng, il vice rettore della Tsinghua University, Zhang Yi, e infine il Ministro cinese delle Scienze e delle Tecnologie Wan Gang.

La prima giornata di incontri a Pechino – spiega Profumo – si è rivelata estremamente proficua, perché ha consentito di consolidare le forme di collaborazione già avviate in passato nel settore dell’innovazione e ha posto le premesse per identificare ulteriori ambiti di cooperazione con la Cina, a cominciare da un incremento della mobilità degli studenti e da un allargamento di tale mobilità dai settori tecnologici a quelli delle altre materie scientifiche, delle scienze umane, dei beni culturali e dell’architettura“… (continua a leggere su Corriere Comunicazioni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.