La mia vita con il bosone

La mia vita con il bosoneUna giovane ricercatrice italiana che lavora all’esperimento ATLAS del CERN racconta come si vive in terra straniera mentre si dà la caccia al bosone di Higgs (Intervista di Giovanni Spataro)
Alla scoperta del bosone di Higgs hanno lavorato e lavoreranno ancora nei prossimi mesi migliaia di ricercatori da tutto il mondo. Molti di loro sono italiani, come per esempio i coordinatori degli esperimenti ATLAS e CMS, o il direttore della ricerca del CERN. Molti sono giovani scienziati, che un po’ per scelta, un po’ per caso hanno partecipato attivamente a una delle scoperte che farà la storia della scienza, e non solo… (continua a leggere su Le Scienze)

Un pensiero su “La mia vita con il bosone

  1. Non dimentichiamoci di chi ha lavorato per tanti anni con dedizione e passione per contribuire ad ottenere questo risultato ma che è rimasto tagliato fuori dal mondo della ricerca e si è trovato a commuoversi di fronte ai risultati di ieri lontano da quell’ambiente che aveva tanto amato.
    Un’ ex-ricercatrice-precaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.