Spending review: nella versione definitiva salta il riordino degli enti di ricerca.

Il decreto legge sulla spending review, che deve essere ancora pubblicato in Gazzetta ufficiale, lievita da 17 a 23 articoli nella sua versione finale anche a causa della decisione del governo di anticipare il taglio delle province già in questo provvedimento.
Salta la riorganizzazione del Cnr – Salta la riorganizzazione del Cnr. Inizialmente si ipotizzava che venissero soppressi l’Istituto nazionale di ricerca metrologica, la Stazione zoologica Anton Dohrn, l’Istituto italiano di studi germanici e l’Istituto nazionale di alta matematica. E che strutture e personale passassero al Cnr che veniva riorganizzato. Ora la norma è ‘cancellata’. Lo stesso succede per la riorganizzazione dell’Istituto nazionale di fisica nucleare che avrebbe dovuto incorpare l’Istituto nazionale di astrofisica e il Museo storico della fisica e centro di studi e ricerche ‘Enrico Fermi’. E stessa sorte tocca alla riorganizzazione dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia che avrebbe dovuto inglobare l’Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.