Mentre il Governo italiano taglia l’INFN, in Siberia…

…il Cremlino sembra deciso a partire da qui per rimodernare l’intero Paese

Novosibirik, (TMNews) – Forse a prima vista non dice molto, ma in questo edificio a Novosibirik, capitale della Siberia, c’è quello che fu un fiore all’occhiello della scienza russa: Akademgorodok, istituto di fisica nucleare dove gli ingegneri sovietici costruirono nel 1960 il primo acceleratore di particelle del mondo. Vasily Fomin, vice Presidente dell’istituto: “Al momento, la ricerca è sviluppata principalmente a Mosca e San Pietroburgo. Ma, una volta, gli scienziati di qui avevano scoperto il petrolio e il gas”. Meta dei leader di tutto il mondo negli anni sessanta come centro dell’eccellenza, oggi questo luogo sta per rinascere: entro 10 anni, infatti, istituti chimica, meccanica, matematica e nucleari copriranno tutto il parco.A pensarci saranno anche i contratti occidentali, in particolare quelli siglati con l’istituto di ricerca nucleare europeo il Cern, fresco scopritore della “particella di Dio”. “Circa 200 nostri ricercatori lavorano presso il Cern in Svizzera – dice il ricercatore Pavel Kostrikof – . Nostri specialisti sono impegnati in diversi laboratori negli Stati Uniti come in Europa e in Asia”Centri di bio e nanotecnologie, borse di studio, compensi attraenti per ricercatori con uffici in edifici avveniristici. Dopo anni di abbandono, il Cremlino sembra deciso a partire da qui per rimodernare l’intero Paese. (Immagini Afp)

http://video.ilsole24ore.com/TMNews/2012/20120706_video_14494542/00004758-sibera-rinasce-listituto-di-fisica-che-fu-eccellenza-sovietica.php

3 pensieri su “Mentre il Governo italiano taglia l’INFN, in Siberia…

  1. Abbassiamo i toni…al governo potrebbe piacere l’ idea di deportare qualche centinaio di ricercatori precari in Siberia !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.