[Video]: Intervista a Ferroni sul bosone di Higgs

Il bosone di Higgs e i costi della Ricerca

Dopo 40 anni il modello standard delle interazioni elettromagnetiche e deboli sembra essersi completato con la scoperta del bosone di Higgs, avvenuta grazie agli esperimenti realizzati al Cern.

Ma quanto è stato complesso il percorso che ha portato alla sua identificazione dal punto di vista organizzativo, umano e dei costi?

Il Cern è un’organizzazione internazionale che oggi conta più di 20 Stati membri che sostengono un costo annuale di circa 1 miliardo di euro, in proporzione al rispettivo PIL (il contributo dell’Italia è pari a circa 100 milioni di euro l’anno).

Per le sperimentazioni relative al bosone di Higgs sono state formate al Cern varie collaborazioni scientifiche internazionali. Le più grandi sono Atlas e CMS, formate rispettivamente da circa 300-4000 scienziati che fanno capo a 40-50 paesi. I loro esperimenti sono costati circa 600-700 milioni di euro ciascuno.

http://www.treccani.it/webtv/videos/Int_Fernando_Ferroni_bosone.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.