INFN e INAF chiedono maggiore autonomia

18 settembre 2012

Per gli enti di ricerca è necessaria più autonomia: lo auspicano i presidenti dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) a margine dell’incontro “Brain circulation. Il web al servizio della scienza”, organizzato dall’agenzia ANSA presso l’Accademia dei Lincei.

E’ necessario tirare fuori gli enti di ricerca dal ”pentolone” della funzione pubblica” ha spiegato Sandro Nando Ferroni, presidente Infn, a margine dell’evento di presentazione del canale di informazione dedicato a Scienza e Tecnica. “Abbiamo bisogno di un’autonomia gestionale – ha proseguito Ferroni – che ci permetta di avere potere di scelta, un’autonomia simile a quella che hanno le università. Mi chiedo perché gli enti di ricerca debbano essere considerati diversi, con maggiori obblighi, quando in realtà facciamo spesso le stesse cose”.

Concorda pienamente dalla necessità di uscire dalla funzione pubblica anche Giovanni Bignami, presidente Inaf, che, sempre a margine dell’incontro, ha spiegato: “sarebbe necessario essere trattati alla stessa stregua delle grandi università che ci permetterebbe un’autonomia finanziaria e di scelta del personale che oggi non abbiamo”.

Fonte: ustation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.