Il DOE da il primo via libera agli upgrade di ATLAS e CMS

Il Dipartimento dell’Energia (DOE) degli Stati Uniti – che tramite l’Office of Science si occupa della ricerca in fisica in generale e dell’high energy physics (HEP) in particolare – il 18 settembre ha dato il primo “via libera” alla partecipazione americana agli upgrade dei rivelatori ATLAS e CMS sul Large Hadron Collider (LHC), al CERN di Ginevra.

Si tratta del primo passo nella sequenza formale di approvazione delle iniziative scientifiche da parte del DOE, la Critical Decision-0 (CD-0), tramite una prima valutazione degli obiettivi scientifici. La fase di upgrade dei rivelatori dovrebbe concludersi nel 2018.

La notizia completa in inglese su symmetry

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.