Una difesa di casta

L’avvocato Antonio Valentini, il penalista che con il suo esposto (nell’agosto del 2009) ha dato avvio al processo ai componenti della Commissione grandi rischi per omicidio colposo relativamente al terribilmente terremoto dell’Aquila, ha sostenuto le seguenti posizioni (stamattina in diretta a Radio 24):

– esiste un modo per prevedere il rischio sismico non gli eventi sismici, e dunque i componenti della Commissione avrebbero sottovalutato il rischio: avrebbero anzi convinto la popolazione che non esisteva alcun rischio;

– la maggior prova della colpevolezza dei 7 scienziati è stata la testimonianza del dott. Guido Bertolaso, persona indagata in altro procedimento, che si è difeso sostenendo di aver agito secondo quanto gli suggerivano i massimi esperti del settore;

– la difesa della comunità scientifica è una “difesa di casta” dal momento che “in Italia, si sa, esistono le caste”;

– anzi, le reazioni degli scienziati, anche a livello internazionale, “non sono moralmente accettabili” perché si muovono su un terreno, quello del diritto, che non conoscono, e su carte che non hanno esaminato.

Le dichiarazioni a caldo dopo la sentenza si possono leggere qui:

http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2012/10/23/news/una-battaglia-vinta-per-tutta-la-citta-1.5913078

Un pensiero su “Una difesa di casta

  1. Se la nostra è una difesa di casta, allora anche i nostri consigli sono consigli di casta. Segue che la società non ci deve interpellare e che noi non ci dobbiamo esprimere. Va benissimo. Prima o poi la società si sveglierà, dopo che si rende conto di essere sulla strada di una collettiva emarginazione dovuta alla sua ignoranza tecnico-scientifica. O almeno spero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.