Un pensiero su “Il Ministro Profumo a “Che tempo che fa”

  1. il prof. Settis “Esiste un orizzonte di diritti…”, segue una breve ma bellissima lezione di Costituzione a un ministro che candidamente ammette che in consiglio dei ministri si fanno i conti con la calcolatrice e basta.

    E poi, ancora, la scuola, la formazione e la ricerca come fastidio o palla al piede, il prof. Settis cita Thomas Jefferson e Calamandrei, e il ministro che con un lungo giro di parole si dichiara impotente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.