Ddl Stabilità: Milleproroghe verso inserimento. In arrivo anche proroga per assunzioni p.a.

Fonte: repubblica.it

ROMA – Le misure del decreto Milleproroghe di fine anno dovrebbero essere inserite nel ddl Stabilità, che rischia di essere uno degli ultimi provvedimenti approvati nella legislatura.

Questo sarebbe l’orientamento dei relatori in commissione Bilancio del Senato, Giovanni Legnini (Pd) e Paolo Tancredi (Pdl). Con molta probabilità la decisione è dettata dalla situazione politica. Il cosiddetto decreto milleproroghe, di consueto, viene approvato dal Governo alla fine dell’anno e quest’anno rischia di non vedere la luce. Da qui l’esigenza di inserire nel ddl per la stabilità tutte le proroghe necessarie. Il ‘travaso’ sarà veicolato da due emendamenti che i relatori al ddl stabilità dovrebbero presentare lunedì prossimo.

Il Milleproroghe verrà inserito nella legge di Stabilità. Ci sarà così anche la possibilità di trovare una soluzione per il problema dei precari“, ha annunciato il senatore Pdl Paolo Tancredi. “Abbiamo poi presentato, come relatori, un emendamento che prevede il rifinanziamento degli ammortizzatori in deroga e del fondo per gli ammortizzatori, che – ha spiegato – viene riportato a un miliardo e 300 milioni di euro. Infine, lunedì presenteremo un emendamento che prevede il trasferimento dell’Imu ai Comuni. Con questi primi emendamenti – ha concluso – in accordo con il governo, si cercherà di risolvere alcune questioni in discussione da parecchio tempo“.

Gli stessi relatori alla Legge di Stabilità hanno previsto un emendamento presentato in commissione Bilancio al Senato, che consente una proroga per le assunzioni nelle amministrazioni statali, compreso il personale del comparto sicurezza, agenzie, enti pubblici non economici, gli enti di ricerca e le Università. La finestra viene garantita nei limiti previsti dal turn over. La proroga sarà di sei mesi (prorogabile per altri sei, fino a fine 2013 da un decreto del presidente del Consiglio). Si tratta di una misura prevista dalla finanziaria del 2007 che consentirà, nei limiti delle risorse che le amministrazioni non sono riuscite ad utilizzare nel 2012, di assumere sulla base delle cessazioni 2008-2009-2010 e 2011. In particolare sono ministeri, agenzie, enti pubblici economici ed enti di ricerca, per le cessazioni 2008, a cui si aggiungono per gli anni successivi corpi di polizia e Università.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.