Medaglia Boltzmann al fisico della Sapienza Giovanni Jona-Lasinio

Roma, 21 gennaio 2013 – Delle 22 medaglie finora assegnate, tre sono state attribuite a fisici della Sapienza: Giovanni Gallavotti, Giovanni Jona-Lasinio e Giorgio Parisi. 

Desidero ringraziare in quest’occasione il dipartimento di Fisica della Sapienza per il sostegno e lo stimolo a svolgere la ricerca al più alto livello. Con le medaglie Bolzmann a tre studiosi della Sapienza il dipartimento di Fisica può vantare un primato mondiale nella fisica statistica”.

Giovanni Jona-Lasinio è stato un pioniere insieme a Carlo di Castro, anch’egli professore della Sapienza, negli studi sui fenomeni critici nelle transizioni di fase della materia. Per primi hanno formulato la teoria basata sul cosiddetto gruppo di rinormalizzazione, apparato matematico che permette di studiare i cambiamenti di un sistema fisico in prossimità di una transizione di fase.

Le loro ricerche sono state sviluppate in seguito da Kenneth Wilsons insignito nel 1982 del premio Nobel.  Nell’ultimo decennio Jona-Lasinio ha ottenuto, con i suoi collaboratori, risultati di grande importanza nella fisica statistica dei fenomeni irreversibili. Le applicazioni degli studi sviluppati da Jona-Lasinio sono di cruciale importanza per lo studio della fisica della materia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.