Ciao, Giuseppe

Ciao, Giuseppe. Mi mancherà il tuo buonumore e la tua energia.

Addio al professor Pierazzini, “padre” della rete di Ateneo

6 FEBBRAIO 2013, 08:10

Lunedì 4 febbraio 2013 si è spento il professor Giuseppe Pierazzini, ordinario di Fisica sperimentale a riposo e già direttore della Sezione pisana dell’INFN. Come presidente del Centro SerRA, il Pierazzini può essere considerato come il “padre” della rete in fibra ottica dell’Ateneo.L’associazione Paideia di Crotone e San Giovanni in Fiore, si sono voluti così associare al lutto che ha colpito la famiglia del professore, tra l’altro membro del comitato scientifico della stessa Paideia. “Una morte inaspettata – commentano dall’associazione – un vuoto enorme lascia la scomparsa dell’illustre prof. Pierazzini, grande scienziato, maestro insigne di tante generazioni di studenti, uomo dalle cristalline virtù”…

CHI ERA PIERAZZINI, IL PROFILO DI FLAVIO COSTANTINI*

“Il professor Giuseppe Pierazzini, già ordinario di Fisica al dipartimento di Fisica dell’Università di Pisa, era in quiescenza da poco più di un anno. Nel corso della sua lunga carriera ha svolto un ruolo molto attivo nella Fisica sperimentale delle particelle elementari agli acceleratori. Responsabile di gruppi di ricerca inseriti in collaborazioni internazionali, prima presso il Laboratorio Internazionale di Protvino, vicino Mosca, e successivamente al Cern di Ginevra. Ha svolto la sua attività di ricerca nell’ambito dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, inizialmente come responsabile scientifico locale di una linea di ricerca della Sezione INFN di Pisa e successivamente come direttore dal 1992 al 1998. In qualità di direttore ha contribuito in modo rilevante allo sviluppo della Sezione INFN di Pisa con una forte e decisiva spinta iniziale per la realizzazione del laboratorio di ricerca per la rivelazione di onde gravitazionali Virgo a Cascina, che attualmente è il più grande in Europa. In quegli anni ha inoltre potenziato la Sezione INFN dotandola di laboratori tecnologicamente avanzati per la costruzione di moderni rivelatori al Silicio.

Il professor Giuseppe Pierazzini si è sempre profuso nel trasferire all’insegnamento, in particolare nei corsi di Laboratorio di Fisica, l’esperienza accumulata nella ricerca, e spesso anche la strumentazione utilizzata.

Organizzatore instancabile, come esperto di calcolatori e di reti, è stato il principale animatore e promotore del Progetto SerRA che, precorrendo i tempi, ha progettato e realizzato una rete in fibra ottica di collegamento tra le strutture universitarie pisane, quelle cittadine come il Comune e l’ ASL, e le reti di ricerca nazionali e internazionali.

Negli ultimi anni si è inoltre interessato allo sviluppo della Ludoteca Scientifica (LUS) di Pisa, per dotare la città di una struttura concepita per avvicinare alla scienza gli studenti delle scuole inferiori e superiori, in modo diverso e complementare alla didattica tradizionale.

Grazie alla sua straordinaria capacità organizzativa, il professor Pierazzini è riuscito in questi ultimi anni a dirigere e far crescere la LUS come istituzione presso la quale molti ricercatori hanno potuto sperimentare nuovi modi di divulgazione scientifica, offrendo un esempio di riuscita alleanza tra Accademia e territorio.

Fa piacere ricordare il professor Pierazzini con le parole usate dal direttore di GARR (La rete Nazionale della Ricerca): “La carica, l’entusiasmo e la lungimiranza del professor Pierazzini sono indimenticabili e hanno lasciato segni tangibili in molti aspetti tra cui certamente quelli della storia e dell’evoluzione delle reti.”

* (docente di Fisica sperimentale)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.