Precari della scuola, in 75mila senza stipendio da tre mesi. E scatta la protesta

Precari della scuola, in 75mila senza stipendio da tre mesi. E scatta la protesta

“Buco nel sistema informatico”. E’ questa l’ultima offesa ai supplenti della scuola italiana. I più stremati sono quei 25mila che hanno firmato un contratto annuale. Altri hanno lavorato per molte meno ore, anche solo per un giorno. Un denominatore comune: nessuno di loro ha ricevuto un solo euro

di Redazione Il Fatto Quotidiano | 25 febbraio 2013

Precari della Scuola

Soldi per tutti, non per la scuola. Un esercito di professori, amministrativi e ausiliari rischia di non arrivare alla fine del mese. Sono i 75mila supplenti della scuola pubblica chiamati in massa a sostituire quelli di ruolo per mettere una pezza al colabrodo dell’insegnamento. E poi ripagati con un clamoroso schiaffo: lo stipendio zero. Alcuni non lo ricevono da tre mesi, molti non sanno neppure quando la prima busta paga del 2013 arriverà. I più stremati sono quei 25mila che hanno firmato un contratto annuale, altri hanno lavorato per molte meno ore, anche solo per un giorno. E tuttavia non hanno ricevuto un euro. Quasi diecimila non percepiscono lo stipendio da dicembre o addirittura da novembre. E non sono i soli. Perché sull’altare sacrificale dei tagli, oltre ai docenti precari, sale anche il personale Ata, segretari e bidelli. La denuncia arriva dalla Fcl Cgil, che per il27 febbraio ha organizzato un incontro con il Miur. Il bubbone è esploso in un momento delicatissimo, alla chiusura della campagna elettorale che vede tutti i partiti a riempirsi la bocca di impegni e promesse. I sindacati puntano il dito contro i ministri dell’Istruzione e del Tesoro “indifferenti e incapaci di difendere la scuola”, attacca Annamaria Santoro, segretaria nazionale Fcl Cgil…

continua su Il Fatto Quotidiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.