“Gli scienziati italiani producono idee, ma non raggiungono le aziende”

Andrea Alunni, seed investment manager di ISIS, la sezione dell’Università di Oxford, UK, che si occupa della commercializzazione della idee messe a punto dai ricercatori: “Noi ad Oxford vendiamo brevetti a tutto il mondo”. L’agenzia governativa per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione fu soppressa dal governo Monti

“Gli scienziati italiani producono idee, ma non raggiungono le aziende”

“La globalizzazione ha cambiato l’ordine economico del mondo. L’Europa non potrà competere in questo nuovo ambiente a meno che non diventi più innovativa”. Questo dice un recente rapporto della Commissione Europea, che vede nel trasferimento di nuove tecnologie e conoscenze dall’università all’impresa la chiave per uscire dalla crisi. L’Italia, ferma ad un modello industriale a bassa intensità tecnologica, rischia invece di deragliare ulteriormente. La ragione? Ce la spiega Andrea Alunni, seed investment manager di Isis Innovation, la societa’ dell’Università di Oxford che assiste i ricercatori a commercializzare i brevetti e creare nuove imprese ‘spin-outs’, nate dalla ricerca del polo universitario di Oxford, UK…

continua su Il Fatto Quotidiano

Un pensiero su ““Gli scienziati italiani producono idee, ma non raggiungono le aziende”

  1. mi ripeto , come ho già scritto in altri commenti , bisogna investire di più in “ricerca” per poter vendere tecnologia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.