Il senso di Fabiola per la scienza

Perfezionista, riflessiva ma anche audace. Per guidare 3000 ricercatori alla scoperta che potrebbe valere un Nobel, spiega  Fabiola Gianotti, c’è voluto uno scienziato così. Cioè una donna

DI MARA ACCETTURA FOTO DI MAX CARDELLI

Il senso di Fabiola per la scienza

Ecco, per motivi di sicurezza devo mostrare il dosimetro che segna livelli di radiazione trascurabili, e poi vi mostrerò la lettura alla fine della visita». Camicia rossa e casco bianco sulla testa, Fabiola Gianotti ci guida con passo sicuro verso il punto di osservazione dell’LHC (Large Hadron Collider), l’acceleratore di particelle del Cern di Ginevra. «Quello che vedete è l’esperimento ATLAS, una sorta di gigantesca macchina fotografica che serve a registrare collisioni fra i fasci di protoni che avvengono in una zona grande qualche centimetro…»…

continua su d.repubblica.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.