Reclutamento universitario: Carrozza nervosa polemizza su Twitter

Il ministro IUR, on. Carrozza, innervosita dalle feroci polemiche a seguito della distribuzione “premiale” dei punti organico per il reclutamento nelle Università italiane, con forti disparità tra gli Atenei e un notevole bonus per la sua università (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa) e in generale per le Università del nord Italia, polemizza su Twitter, tra gli altri con la redazione del noto sito dedicato alla valutazione di ricerca e università ROARS.

Ricordiamo, sintetizzandole, le 4 domande che venivano poste nell’articolo che ha generato il flame, e che ancora attendono risposta:

1. Dove sta il merito in  questa faccenda? L’indicatore ISEF non ha nulla a che fare con la qualità della ricerca né della didattica…

2. Considerato che un aumento delle tasse studentesche concorre a migliorare l’indice ISEF, il Ministero ha deciso consapevolmente di incentivare l’incremento di tale prelievo?

3. Governare un sistema complesso significa correggere gli eventuali squilibri. Questo era il senso, ad es., del Dlgs. 49… Si conferma ancora una volta che un conto sono le dichiarazioni elettorali, un conto i fatti?

4. L’ateneo del Ministro svetta in cima alla lista degli Atenei beneficiati dalla sparizione – ingiustificata- della clausola di salvaguardia. Al MIUR è stato valutato il danno di immagine per il Ministro… ?

carrozza-twitter-1carrozza-twitter-2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.