Cancellato il PRIN 2014

Fonte: Uninews24

Roma – La notizia non è ancora ufficiale, ma sta rimbalzando tra i corridoi reali ed informatici frequentati dai ricercatori: non ci saranno fondi per i bandi PRIN (Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale) per il 2014.

Ad annunciarlo  ufficiosamente su Twitter la Rete29Aprile (rete di ricercatori universitari nata con la mobilitazione contro la legge Gelmini del 2010), che esprime diversi ricercatori al CUN (Consiglio Universitario Nazionale):

“Un altro colpo alla ricerca: cancellato il PRIN 2014. I pochi fondi spostati sui FIRB. Un’enorme fetta di ricercatori senza finanziamenti.” (vedi foto)

no-prin-2014

I pochi fondi rimasti verranno dirottati sul bando FIRB, riservato ai giovani ricercatori precari. Se la notizia verrà confermata significherà nel nostro Paese che non esisteranno più bandi nazionali che finanziano progetti di ricerca aperti a tutti gli scienziati: chi vorrà svolgere attività di ricerca dovrà arrangiarsi coi fondi del proprio ateneo, oppure sperare in un progetto europeo o in finanziatori privati.

Marco Viola

Un pensiero su “Cancellato il PRIN 2014

  1. Mi viene da sorridere: attualmente partecipo a un PRIN che è indicato come PRIN 2010-2011. Il bando si chiudeva nell’ottobre 2010, ma è cominciato (ufficialmente, ché i soldi non erano ancora arrivati…) solo nel febbraio 2013, quindi la bellezza di 15 mesi dopo la nostra domanda.
    Non mi pronuncio sul PRIN 2012, che non ho seguito, ma osservo che è difficile fare ricerca in un paese che impiega più di un anno per erogare i fondi dei bandi: così forse al ministero han deciso di rinunciare del tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.