[Reblog]: Minicorso di scienza per politici (e non solo)

Sarebbe bello se i politici fossero informati e aggiornati su tutte le materie scientifiche che di diritto o di rovescio toccano la sfera pubblica e il loro lavoro di policy-making, ma è impossibile. I cambiamenti climatici, le biotecnologie, la differenza che passa fra le terapie vere e quelle fasulle, la sperimentazione animale e via continuando. Le cose da sapere sono davvero troppe. E poi questo dovrebbe essere il lavoro dei consulenti scientifici, figure affermate nel mondo anglosassone e pressoché inesistenti da noi. Sarebbe utile però che i policy-maker (e non solo loro) capissero qualcosa di come funziona la scienza. In questo modo potrebbero fare le domande giuste agli scienziati e soprattutto potrebbero interpretare bene le loro risposte. Nature prova a contribuire con il numero in uscita oggi, pubblicando“Twenty tips for interpreting scientific claims”, a firma di W. J. Sutgerland, D. Spiegelhalter e M. A. Burgman. Ecco la lista dei concetti chiave per capire i risultati scientifici limitando al massimo i fraintendimenti. Comincio dal mio preferito…

continua su lost in galapagos

Un pensiero su “[Reblog]: Minicorso di scienza per politici (e non solo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.