“L’Italia non è un paese per scienziati”. La denuncia della rivista Nature Neuroscience

091117313-f2f959c4-8675-4617-8d64-39c64cc551bdSulle norme italiane contro gli esperimenti sulle cavie, dopo le proteste degli animalisti

di ELENA DUSI

Il taglio dei finanziamenti, le condanne dell’Aquila, il caso Stamina, la legge sulla sperimentazione animale. Sono tutti episodi con un minimo comun denominatore: l’Italia non sembra essere un paese per scienziati. Alla conclusione arriva un duro editoriale che la rivista Nature Neuroscience dedica al nostro paese. “La ricerca biomedica italiana sotto attacco” è il titolo dell’articolo, che parte scrivendo: “Gli ultimi due anni sono stati un periodo molto duro per gli scienziati italiani”. L’editoriale prosegue citando la nuova “legge miope” sulla sperimentazione animale come “uno degli ostacoli insuperabili”, capace di “minare alle fondamenta quasi tutta la ricerca biomedica del paese”. E conclude puntando il dito anche contro gli scienziati, “colpevoli di non aver spiegato in termini adeguati i metodi e i fini della loro ricerca, facendo sì che false informazioni e sfiducia si diffondessero tra la popolazione”…

continua su repubblica.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.