Giannini: niente tagli al FOE degli enti di ricerca

Roma, 19 apr. (Adnkronos) – Il ministro per l’Istruzione e la Ricerca Stefania Giannini, segretaria di Scelta civica, è soddisfatta per l’esito del Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto legge Irpef. “Nell’insieme esco soddisfatta. Anzitutto sono state date risposte strutturali – afferma in un’intervista a L’Unità – si aggredisce la spesa con i tagli alla Pubblica amministrazione, le municipalizzate passeranno da 8000 a 1000 in un triennio; c’è la trasparenza dei costi di beni e servizi, un cavallo di battaglia di Scelta civica, quindi nell’impianto ci ritroviamo”. “Si tratta di risparmi per 200 milioni fra tutti i sedici ministeri, per i tagli di beni e servizi, per il Miur circa 15 milioni. Ma quello che nei rumors aveva destato apprensione, che venisse tagliato il fondo di finanziamento, il Foe, fondo per la ricerca, non è avvenuto. Comunque le valutazioni finali sulle cifre si faranno quando verranno presentate le tabelle”. Secondo Giannini comunque il fatto che “non ci siano tagli lineari come è avvenuto sempre nel passato, è già un segnale importante. Quello che manca, ma non era questa la sede e ne sta parlando con il ministro Padoan, è una programmazione triennale del budget disponibile, soprattutto per la ricerca”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...