[Reblog]: Presidente, mio presidente

Chi l’avrebbe mai detto che mi riuscisse difficile scrivere della nomina di Roberto Battiston alla presidenza dell’ASI?

Il primissimo post di questo blog era – guarda un po’ – incentrato proprio sulla questione della leadership ASI. La data era il 29 gennaio 2007, in ballo c’era la scelta del successore di Sergio Vetrella, ed ecco la parte finale del post:

Il nuovo presidente dovrà far ripartire un ente che in questi anni ha molto sofferto, ridando entusiasmo e certezze sia a chi ci lavora dentro sia al mondo assai più vasto che ruota attorno all’ASI. Dovrà avviare l’ente su una rotta precisa, mantenendo l’equilibrio tra interessi scientifici e interessi industriali, senza farsi condizionare da nessuna delle lobby che si agitano in entrambi i campi. Dovrà essere, e restare, al di sopra di qualunque sospetto di personalismi, nepotismi, lacci e lacciuoli politici, di partito o di accademia. Dovrà convincere delle proprie capacità e della serietà delle intenzioni dell’Italia in campo spaziale i partner internazionali, che negli ultimi anni hanno avuto talvolta ragione di dubitarne. In sintesi, dovrà far ripartire l’Italia spaziale, restituendole credibilità e capacità di iniziativa e di strategie di lungo periodo.

Direste mai che non è stato scritto oggi?

continua su Storie Spaziali

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...