Croazia, sciopero università contro austerità

Zagabria –  La crisi tocca anche i paesi di oltre Adriatico. In Croazia tutte le istituzioni accademiche, le università e gli istituti di ricerca sono oggi in sciopero per protestare contro i tagli agli stipendi e la crisi della ricerca e innovazione, causati, come sostengono i sindacati, dalle politiche di austerità perseguite dal governo attuale su insistenza della Commissione europea. Si stima che circa 15 mila dei 19 mila impiegati nel sistema di ricerca e università in Croazia abbiano aderito allo sciopero di oggi. Secondo i sindacati il governo continua a mostrare ”un’ indolenza e un disinteresse per la scienza e l’università” promovendo un sistema di retribuzioni non stimolante, tagliando stipendi e fondi per la ricerca. “Tutto questo è la conseguenza della politica (di austerità, ndr) imposta da Bruxelles”, hanno aggiunto dai sindacati. Dal ministero per l’Istruzione e l’Università si sono limitati a ripetere l’invito al sindacato a continuare il dialogo sociale e firmare un nuovo contratto collettivo di lavoro, come hanno fatto i sindacati per le scuole medie e primarie e per la cultura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...