Prosegue l’emorragia di dottorati: dal 2008 a oggi -19%, -38% al Sud

L’Italia non è un paese per giovani. Specie se dottorandi. Lo conferma la quarta indagine annuale dell’Adi su dottorato e post-doc. Secondo la quale dal 2008 a oggi le posizioni di dottorato bandite dagli atenei sparsi lungo la penisola sono diminuite del 19 per cento. Peggio ancora va al Sud: -38 per cento. Numeri che ci portano al quinto posto in totale tra i Paesi Ue per numero di dottorati. Che diventa però addirittura il terzultimo se li rapportiamo alla popolazione complessiva. Borsisti e non in picchiata continua La quarta analisi dell’associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani (Adi) raccoglie e rilancia l’allarme giunto nelle scorse settimane…

di Eugenio Bruno – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/ZqZjhf

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...