Lego, nuove confezioni con protagoniste donne scienziate

da: Il Secolo XIX

Roma – Di strada verso la completa parità tra uomo e donna ce n’è ancora tanta da fare. E allora la Lego, sì proprio la celebre azienda che produce uno dei passatempi da sempre più amati da bambini e bambine, ha deciso di dare un piccolo contributo: a breve arriveranno sul mercato nuove confezioni in cui i mitici omini-femmina hanno le sembianze di ricercatrici. Con camice bianco e occhiali dalla montatura spessa. Donne di scienza. Moderne. Emancipate. Lontano dallo stereotipo di mamma e regina della casa.

Il nuovo set si chiama Istituto di ricerca, uscirà ad agosto, ed è tutto al femminile. Obiettivo: rompere lo stereotipo di donna casalinga o poco propensa alle professioni scientifiche. I nuovi personaggi sono una paleontologa, una farmacista e un’astronoma con tanto di T-rex, lenti di ingrandimento e provette per gli esperimenti.

L’ideatrice è Ellen Kooijman. «Il progetto nasce per dimostrare che le ragazze possono diventare quello che vogliono, anche un paleontologo o un astronomo. Essendo io un geochimico alcuni personaggi, come quella della farmacista, sono basati su di me».

L’idea è stata lanciata sul sito Lego Ideas, il portale che raccoglie tutte le proposte dei fan dei mattoncini più famosi al mondo. I progetti graditi da più di 10 mila utenti, sono vagliati dai dirigenti Lego che decidono se approvarne o meno la realizzazione. I nuovi set sono acquistabili poi su Internet. Ci sono voluti quasi due anni affinché quello di Ellen Kooijman fosse messo in vendita, uno per arrivare ai 10 mila sostenitori e un altro per l’approvazione del progetto. Eppure l’idea è piaciuta sia al pubblico che a dirigenti tanto che la Lego si è dichiarata «molto entusiasta di mettere in vendita le “minifigures” femminili con tre scienziate».

Ma la proposta di Ellen Kooijman non si ferma qui. Tra le proposte che potrebbero essere realizzate in futuro compaiono anche un geologo con bussola e martello, un ingegnere alla prese con la progettazione di un braccio robotico, e poi giudice, postino, meccanico, pompiere e operaio edile: tutto ovviamente al femminile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...