Ecco la Commissione Europea di Juncker: Moedas alla ricerca e innovazione

Fonte: L’Internazionale

Il presidente della commissione europea Jean-Claude Juncker ha annunciato la composizione della nuova commissione europea. Ecco i nomi dei nuovi responsabili europei:

Presidente: Jean-Claude Juncker, Lussemburgo
Primi vicepresidenti: Frans Timmermans, responsabile per la sicurezza, Paesi Bassi
Federica Mogherini, alto rappresentante per gli affari esteri, Italia

Vicepresidenti:

Bilancio e risorse umane: Kristalina Georgieva, Bulgaria
Mercato digitale: Andrus Ansip, Estonia
Energia: Alenka Bratušek, Slovenia
Sociale: Valdis Dombrovskis, Lettonia
Lavoro, investimenti, competitività: Jyrki Katainen, Finlandia

Membri della commissione:

Trasporti e spazio: Maroš Šefčovič, Slovacchia
Economia digitale: Günther Oettinger, economia digitale
Negoziati per l’allargamento: Johannes Hahn, Austria
Commercio: Cecilia Malmström, Svezia
Cooperazione internazionale e sviluppo: Neven Mimica, Croazia
Clima ed energia: Miguel Arias Cañete, Spagna
Ambiente, politiche marittime e pesca: Karmenu Vella, Malta
Salute e sicurezza alilmentare: Vytenis Andriukaitis, Lituania
Interno e migrazioni: Dimitris Avramopoulos, Grecia
Lavoro e affari sociali e mibilità: Marianne Thyssen, Belgio
Economia e finanze: Pierre Moscovici, Francia
Aiuti umanitari e gestione delle crisi: Christos Stylianides, Cipro
Agricoltura e sviluppo rurale: Phil Hogan, Irlanda
Stabilità finanziaria: Jonathan Hill, Regno Unito
Mercato interno e industria: Elżbieta Bieńkowska, Polonia
Giustizia, consumi e pari opportunità: Vĕra Jourová, Repubblica ceca
Istruzione, cultura e politiche giovanili: Tibor Navracsics, Ungheria
Politiche regionali: Corina Creţu, Romania
Competizione: Margrethe Vestager, Danimarca
Ricerca, scienza e innovazione: Carlos Moedas, Portogallo

L’organigramma:
junker_organigramma

Un pensiero su “Ecco la Commissione Europea di Juncker: Moedas alla ricerca e innovazione

  1. Speriamo che Canete all’Ambiente e Energia,ora unificati faccia cambiare l’energia fossile italiana ed il buttare via 30 miliardi per 10 rigassificatori e 15 miliardi per inutili trivellazioni che mi rovinano la filiera mare con danni di 25 miliardi per dare solo 5 miliardi.Poi chi riduce l’import fossile? se da 80 miliardi annui,ne leviamo 5,rimangono sempre 75 miliardi di import fossile gas che sono troppi e bisogna diminuire del 50%.I piani ci sono,li ho inviati al MISE e Anci, ma i Comuni vogliono le aggregazioni utilities?

    dr.Pier Luigi Caffese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...