Spending review: linea soft di Renzi, ministri mandino il loro piano

fonte: ASCA

10 Settembre 2014 – 16:13

Taglio 3% ancora non tassativo, per colloqui si aspettera’ 

(ASCA) – Roma, 10 set 2014 – Dopo l’accelerazione dell’altro ieri, Matteo Renzi sceglie per ora la linea soft sui tagli ai ministeri nell’ambito della spending review: niente colloqui individuali con i diversi ministri, almeno non oggi, e invece una richiesta – formulata al termine del Cdm – di inviare per iscritto nei prossimi giorni quali margini di risparmio i vari ministeri ritengono di poter avere. Solo quando saranno arrivate le indicazioni dei ministeri, si fara’ una valutazione sull’entita’ dei risparmi proposti, e si decidera’ – spiegano fonti di governo – se sara’ necessario passare ai colloqui individuali e magari fissare l’indicazione tassativa di un taglio del 3% in ogni dicastero. Indicazione – tengono a sottolineare le stesse fonti – che per ora non e’ vincolante: “Aspettiamo di vedere cosa ci presenteranno i ministri”. Rea

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...