Unife, dall’ateneo “virtuoso” 3 milioni di euro per grandi strumentazioni di ricerca

Ammonta a 3 milioni di euro per l’acquisto di grandi strumentazioni per lo svolgimento di attività di ricerca all’Università di Ferrara, l’importo del finanziamento approvato nei giorni scorsi dagli organi di governo dell’ateneo che consentirà l’acquisto di grandi attrezzature, di banche dati e di materiale bibliografico nel 2015. Con tale finanziamento, posto interamente a carico del bilancio di ateneo, i docenti e i ricercatori dell’ateneo potranno partecipare a un bando per acquistare sia singole attrezzature, sia “piattaforme”, ovvero insiemi di strumenti coordinati per specifiche finalità di ricerca, che saranno utilizzati in comune, indipendentemente dalla loro collocazione, da più gruppi di ricerca, anche afferenti a diversi Dipartimenti.

“Un segnale concreto – afferma il rettore Pasquale Nappi – per il nostro ateneo che ha fatto della ricerca il proprio asset fondamentale. Il nostro impegno in questo ambito è testimoniato dagli eccellenti risultati di performance, in termini di efficienza e di qualità della ricerca nel suo complesso, certificati dalla Vqr 2004/2010 (il progetto di Valutazione della Qualità della Ricerca affidato all’Anvur, l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) che hanno consentito al nostro ateneo di ottenere una maggiore quota premiale nella assegnazione del Fondo di Finanziamento Ordinario”.

Abbiamo quindi deciso di reinvestire nella ricerca, settore che continua ad attrarre e a produrre risorse – prosegue Nappi. – Questo finanziamento consentirà di eliminare progressivamente le strumentazioni obsolete, che saranno così sostituite con nuove apparecchiature all’avanguardia, stimolando e aumentando ulteriormente la nostra competitività scientifica a livello nazionale ed internazionale. Un modo concreto per corrispondere alle esigenze dei nostri ricercatori e un grande sforzo per sopperire alla ormai cronica insufficienza di finanziamenti statali alla ricerca, situazione che denota una generale disattenzione per le attività scientifiche e il mondo universitario che, invece, dovrebbero essere poste nella condizione di meglio assolvere un ruolo estremamente rilevante per il recupero di competitività dell’intera nazione”. “Infine esiste un legame inscindibile tra attività didattica e di ricerca – chiosa il rettore – e l’utilizzo di grandi attrezzature scientifiche all’avanguardia offrirà anche un ulteriore impulso ai nostri percorsi formativi, che già si collocano ai vertici delle principali classifiche nazionali”.

 Fonte: estense.com Ferrara Unife, 3 milioni di euro per la ricerca | estense.com Ferrara.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...